lunedì 20 ottobre 2014

L'acetosa e le erbe dimenticate...




Nel 2012, durante la Festa dei Frutti Dimenticati  a Casola Valsenio (RA) ho partecipato ad un mini-corso che riguardava l'uso delle erbe officinali in cucina. Molto interessante!
E decisamente molto divertente, visto che fra i partecipanti c'erà anche "il Gian" che si destreggiava abilmente fra pentole e fornelli! 







 
Ci è piaciuto talmente tanto che il mese mese dopo, abbiamo pensato di organizzare una laboratorio di cucina in casa nostra dove ripetere l'esperienza vissuta coinvolgendo alcuni nostri amici nella preparazione delle vivande imparate quel giorno....






E nonostante un misterioso elemento dall'aspetto vagamente inquietante si aggirasse fra noi...


... l'atmosfera che si è creata è stata splendida
...e le le pietanze erano ottime!!!




Fagottini con ricotta di capra, acetosa, erbe aromatiche, capperi e zeste di limone


Una delle erbe che abbiamo utilizzato, e che a me è piaciuta maggiormente. è stata l'acetosa, una pianta erbacea perenne che si trova comunemente nei campi.
http://it.wikipedia.org/wiki/Rumex_acetosa

. Il suo sapore ricorda lo spinacio ma è molto più acidula. Le sue foglie si usano in aggiunta alle insalate fresche, alle uova e alle verdure cotte in genere. 
Noi abbiamo utilizzato le foglie più tenere per preparare deliziosi  fagottini con ricotta di capra,
erbe aromatiche, capperi, pepe verde e zeste di limone



Questa volta ho deciso di utilizzarla preparando due nuove ricette, molto semplici, ma dal gusto davvero particolare. Sono sicura che una volta provata, l'acetosa rientrerà nella vostra lista della spesa!


Peperoni cornetto al forno con acetosa


Ingredienti per due persone

4 Peperoni cornetti
1 uovo intero (e un rosso se deovesse servire)
Pane raffermo
Latte
1 mazzetto di Acetosa
mezzo spicchio d'aglio
100 gr.Formaggio morbido tipo robiola
Olio, sale e pepe

Il procedimento è molto semplice.
Prendete il pane e ammollatelo nel latte. Una volta che il pane lo avrà assorbito tutto, strizzatelo, mettetelo in una ciotola, aggiungete l'uovo intero, il formaggio, poco olio, regolate di sale e pepe, aggiungete l'acetosa tagliata a listarelle sottili, l'aglio tritato finemente e, solo se l'impasto fosse troppo molle, il rosso dell'uovo
Una volta pronto inserite il ripieno  nei peperoni e irrorateli con ancora un pò d'olio.
Mettete tutto il forno a 180° fino a che i peperoni saranno appassiti e rosolati.




Risotto con porri, acetosa e robiola di Roccaverano


Per quattropersone

6 pugni di riso Carnaroli
2 porri di media grandezza
2 mazzetti di acetosa
100 gr. di Robiola di Roccaverano
Olio, sale, brodo vegetale
Parmigiano Reggiano

Tagliate i porri a rondelle molto sottili e fateli rosolare in una padella con l'olio. Una volta ammorbiditi aggiungete il riso e fatelo tostare per qualche minuto. Aggiungete il brodo vegetale e continuate nella cottura. A circa metà della preparazione aggiungete l'acetosa tagliata finemente, continuate a cuocere e qualche minuto prima della fine unite la robiola facendo mantecare il tutto.
Servite aggiungendo qualche ricciolo di parmigiano reggiano.


Mi piacerebbe molto sapere cosa ne pensate...nel frattempo...vi auguro

Bon Appetit!

Alessandra

lunedì 6 ottobre 2014

Zucchero all'anice stellato



Ottimo, confortevole soprattutto quando fa freddo:  una bella tazza di tè o di caffè fumante profumata con questo zucchero vi scalderà anche il cuore ... 

Ma anche eccellente per aromatizzare il caffè freddo o qualche dolce dal gusto particolare.

Semplicissimo da fare...basta unire lo zucchero bianco (o di canna)  a qualche stella d'anice e dimenticarvene per un pò. 

Decidete voi la quantità d'anice da aggiungere, secondo il vostro gusto.

Sarà buonissimo comunque. 




Vi abbraccio

Alessandra



giovedì 2 ottobre 2014

Oh tramezzino vestito di nuovo !




Qui di biancospino non ce n'è, ma ci ho messo qualche bacca di ribes, che, con il suo gusto acidulo  si accorda proprio bene con gli altri ingredienti...

 Dedicato a chi non ha tempo ma  non vuole rinunciare al gusto, un tramezzino rapido, leggero ma anche nutriente...



Ingredienti
Pane di segale, Salmone affumicato, Fette di arancia, Misticanza o Rucola, Ribes, Creme Fraiche, Caprino, un filo d'Olio, Pepe rosa

Alternate gli ingredienti 
e buon appetito!


giovedì 25 settembre 2014

Delle mele ...



Amo le mele! 
Mi piace cucinarle, morderle, averle "in giro" per casa...
Rallegrano la cucina, profumano l'ambiente e...come si dice...una mela al giorno...fa bene alla salute!











A chi non piace il profumo di una torta di mele appena sfornata? 










 E' il primo frutto dell'infanzia, la mela grattugiata con lo zucchero ed il limone! 




Dall'inizio del mondo ...


ai giorni nostri ...



.. presenti nel nostro quotidiano con mille significati diversi...






Se le amate, quanto le amo io...vi consiglio la lettura di questo libro...


Il libro delle mele
Vita, miracoli e ricette
Autore Giuliana Lomazzi
Editore Ponte alle Grazie, 2009

Questo libro è un agile e informatissimo trattato per conoscere il frutto della conoscenza, una guida che gira attorno, dentro e "dopo" la mela nel suo universo ricchissimo e pieno di sorprese. Ricchissimo perché si viaggia nella geografia e nella storia del frutto e delle sue varietà, nella biologia e nella chimica, nella linguistica - nomi, proverbi e modi di dire - e alla scoperta dei derivati, dall'aceto al sidro, dal calvados alla mostarda. Pieno di sorprese in cucina e non solo, con le oltre 100 ricette dall'antipasto al dolce, dall'aceto ai cocktail, e con tutti gli impieghi della mela per la salute e la bellezza.






Vi abbraccio,

Alessandra

lunedì 15 settembre 2014

Dalla cucina della Cuoca Marzolina: ... Insalata di finocchi, mele verdi, mirtilli e frutta secca ...




Ingredienti

Per la vinaigrette: 
Aceto di mele, miele di castagno, olio di nocciola, sale e pepe bianco.

Mele verdi, finocchi, mirtilli, noci, nocciole ed anacardi,

Potete variare la quantità e la qualità degli ingredienti come più vi piace...a voi la scelta!
Sarà buonissima comunque ...

Bon appetit!

Alessandra 


martedì 9 settembre 2014

Emozioni a riposo

E finalmente è arrivata la piccola Vienna...rosea e paffutella come era la sua mamma appena nata.

Un amore infinito la circonderà come è stato prima di lei per la sorellina Elettra ...

Valentina sta bene anche se un po' dolorante, è felice e appagata. Questo conta.

Io adesso mi ritiro un attimo. Ho bisogno di un pò di riposo ora che la tensione è passata...ho voglia di godermi intimamente questo momento, e commuovermi ricordando. Voglio accoccolarmi fra morbide coperte e soffici cuscini..., magari una giornata autunnale che profuma di pioggia non ci starebbe male, una tazza di tè e un libro, forse un pò di musica...ma piano però...piano piano...

Vi abbraccio

Alessandra










giovedì 4 settembre 2014

Settembre...è tempo di ...cambiare!




 Settembre, andiamo. È tempo di migrare.
Ora in terra d'Abruzzi i miei pastori
lascian gli stazzi e vanno verso il mare:
scendono all'Adriatico selvaggio
che verde è come i pascoli dei monti.

Han bevuto profondamente ai fonti
alpestri, che sapor d'acqua natia
rimanga né cuori esuli a conforto,
che lungo illuda la lor sete in via.
Rinnovato hanno verga d'avellano.

E vanno pel tratturo antico al piano,
quasi per un erbal fiume silente,
su le vestigia degli antichi padri.
O voce di colui che primamente
conosce il tremolar della marina!

Ora lungh'esso il litoral cammina
La greggia. Senza mutamento è l'aria.
Il sole imbionda sì la viva lana
che quasi dalla sabbia non divaria.
Isciacquio, calpestio, dolci romori.

Ah perché non son io cò miei pastori?

da PensieriParole <http://www.pensieriparole.it/poesie/poesie-d-autore/poesia-27837>

 
Non me ne voglia D'Annunzio...ma di migrare proprio non se ne parla! 
E' arrivato Settembre e, come sempre per me, il nuovo anno inizia da questo meraviglioso mese! Ho sempre mille idee che mi frullano in testa, progetti, propositi che più o meno verranno ultimati,  ma è indubbiamente un mese di cambiamenti... Quest'anno poi, con la nuova nipotina in arrivo ci sarà decisamente un bel da fare...



Settembre è il mese che fa da preludio alla stagione che io preferisco ...il meraviglioso Autunno!

Non so ancora cosa farò ...sicuramente inizierò col ridipingere il salotto, poi dovrò certamente fare di due blog uno solo...che racchiuda me completamente, le mie passioni, i miei pensieri...
 Ho da parte una colonna di libri da leggere, ma quelli preferisco lasciarli al tempo d'inverno ...

Per ora mi lascio ispirare da queste bellissime immagini... poi, piano piano ...le mie idee prenderanno forma...

Ricordate....la casa è il luogo dell'anima...

Un abbraccio

Alessandra






venerdì 25 luglio 2014

Un tocco di rosso in collina

Amo il bianco...il grigio...il panna e tutte le tonalità tenui che sono tipiche dello stile shabby... Ma a un tocco di rosso non rinuncio quasi mai! Mi rallegra e mi scalda, dà un tocco di vita anche allo stile più sobrio. Eccolo quindi spuntare quà e là nella nostra casina fra le colline a far da contrasto ai colori più amati...






























Un vecchio stiramaniche "spogliato " dalla sua inbottitura può diventare una piacevolissima mensola ...